DIDATTICA E INCLUSIONE SCOLASTICA

INKLUSION IM BILDUNGSBEREICH

Vernetzt: costruire comunità

3-4.3.2023 Bressanone-Brixen

Ho imparato che il problema degli altri è uguale al mio. Sortirne insieme è la politica, sortirne soli è l’avarizia (don Lorenzo Milani)

Ein WIR entsteht überall dort, wo Menschen sich mögen. Es gibt also ziemlich viele WIR und jedes sieht ein bisschen anders aus. Eines haben sie aber alle gemeinsam: Sie sind sehr wertvoll (Aus „Das kleine Wir“ von Daniela Kunkel)

Collaborazione, dialogo, fiducia e partecipazione danno linfa all’educazione. E oggi più che mai sono le dimensioni della comunità e della rete che ci possono sostenere nel prenderci cura, insieme e con speranza, dello sviluppo delle nostre scuole, dall’infanzia fino alla secondaria di II grado. Insieme perché le sfide sono complesse e richiedono più sguardi, più professionalità. Insieme perché vi sia spazio per la forza e la vulnerabilità di ognuno ed ognuna di noi. Insieme perché collaborando possiamo far crescere quei semi che questo tempo mostra: le nuove tecnologie per comunicare e apprendere, la resistenza delle persone e dei loro contesti di vita quando trovano forme per unirsi e sostenersi, la consapevolezza, soprattutto delle ragazze e dei ragazzi, del valore dell’ambiente, il potenziale di spazi e tempi plurali e flessibili anche in educazione, ma anche l’importanza di certe routine e di alcune stabilità.

Sulla base di queste premesse, il convegno “Didattica e inclusione scolastica. Inklusion im Bildungsbereich”, promosso e organizzato dal Centro di Competenza per l’Inclusione Scolastica della Libera Università di Bolzano e giunto ormai alla sua ottava edizione, ritorna interamente in presenza, arricchito da una versione online accessibile anche alle persone che non potranno essere fisicamente con noi. Il luogo e la data scelti per la prossima edizione hanno un significato particolare. Il convegno riparte in presenza da dove tutto ha avuto inizio nel 2010 con la prima edizione, la sede della Facoltà di Scienze della Formazione di Bressanone. La sede geografica così a nord e di confine, insieme al programma bilingue (italiano e tedesco), segna il desiderio di essere ponte fra la cultura di lingua tedesca e quella di lingua italiana nell’ambito dell’inclusione scolastica.  Infine, ci incontreremo proprio nel mese di marzo 2023, esattamente a tre anni di distanza dal primo lockdown che ha spiazzato paesi, città, regioni e nazioni, ovvero intere comunità dalle quali è necessario ripartire.

Insegnanti, professionisti dell’educazione, ricercatrici e ricercatori, nello spazio del convegno possono condividere e diffondere le più innovative ricerche e pratiche didattiche che contribuiscano alla realizzazione dell’inclusione scolastica di qualità, in un’alternanza di relazioni plenarie, approfondimenti e laboratori paralleli, workshop con paper di ricerca e buone prassi. Insieme, l’inclusione è possibile!

Il convegno si terrà a Bressanone nei giorni 3 e 4 marzo 2023 con la seguente struttura:

  • la plenaria di apertura, gli approfondimenti e i laboratori paralleli nel pomeriggio di venerdì 3;
  • le presentazioni parallele con paper di buone prassi e di ricerca nella mattinata di sabato 4;
  • la plenaria di chiusura nel pomeriggio di sabato 4.

Partecipa alla call for papers per proporre una ricerca o una buona prassi.

Evento a cura del Centro di Competenza per l’Inclusione Scolastica della Libera Università di Bolzano:

Petra Auer, Rosa Bellacicco, Silver Cappello, Heidrun Demo, Enrico Angelo Emili, Anna Frizzarin, Dario Ianes, Vanessa Macchia, Simone Seitz

Per il programma: Heidrun Demo, Simone Seitz, Vanessa Macchia e Silver Cappello

Per l’organizzazione: Silver Cappello